TRAVEL NOTES

giovedì 14 febbraio 2008

NIENTE SCRAP.............

Niente scarp in questi giorni, non sono dell'umore. Forse invece mi farebbe bene. Oltre alla vicinanza della mia famiglia e agli amici, che ci hanno amorevolmente e a volte anche silenziosamente stati vicino, lo scrap mi ha aiutato un pò ad andare avanti.
Di solito nei blog, si leggono cose allegre e divertenti. Ho solo dolore da offrire oggi a questo mio blog.
La scorsa settimana è stato un anno che la mia piccola bimba se nè andata. Aveva solo otto anni. La sua scomparsa ci ha lasciato sgomenti. Assolutamenti impreparati. E' sucesso tutto così in fretta che non abbiamo avuto tempo di rendercene conto. E ancora oggi non mi sembra vero.
Lei non è più con noi. Questo è il primo pensiero quando mi sveglio alla mattina e l'ultimo prima di prendere sonno.
La nostra vita non sarà mai più come prima. Il dolore sarà sempre una parte di noi. Saremo indivisibili. Però dobbiamo lo stesso andare avanti. Abbiamo un'altra figlia di 11 anni, che ha bisogno di noi. Ha bisogno di avere tutte le cose che una bambina della sua età ha il diritto di avere. Ma sopratutto ha bisogno di crescere serenamente, nonostante il fardello che si porta dietro. Erano come gemelle. Due anni di differenza, ma ormai erano coetanee. Penso anche al suo dolore, che non esprime, solo a volte faticosamente.
Quando penso che vorrei solo morire, per essere con lei, mi vergogno perchè ci sono delle persone che ogni giorno lottano con la morte e vorrebbero solo vivere.
Mi scuso con chi leggerà questo post.
Vorrei dirvi solo cose belle, scrappose, ma in fondo scrivere su un blog è scrivere della propria vita e delle proprie emozioni, questo dolore è una parte di me.

14 commenti:

ellee ha detto...

Sabri non posso immaginare come stai... però leggendo queste parole traspare la tua persona... e sei davvero meravigliosa. Scrivere di una cosa del genere non deve essere stato facile ma tu sei riuscita a condividerla con noi e questo è molto bello. Io non ho figli quindi certamente non posso capire... ne immaginare... e nemmeno ci provo perchè mi si stringe il cuore per te solo a pensarci. Ti lascio un'abbraccio, anche se purtroppo solo virtuale, nella speranza di poterlo fare presto di persona. Vorrei scriverti tante cose ma non ne sono capace. Ti sono vicina.

cristina ha detto...

non ci conosciamo, ma il tuo post mi ha commosso...ti penso...

Marika ha detto...

Non posso capire il tuo dolore perchè penso che solo chi ci passa possa capirlo...ma posso commuovermi e dispiacermi sinceramente. Sono mamma anch'io e sò cosa sia un figlio.
Ti stringo forte.

SAAM ha detto...

grazie di cuore.
Un abbraccio anche a voi.
Sabrina

Daniè ha detto...

Sabri che dolore che hai raccontato!!! io posso solo abbracciarti e dirti che col pensiero e col cuore ti sono vicina.
Daniela

Luciana ha detto...

Non ti conosco, ma leggendo il tuo post mi sono venuti i brividi... sono mamma anch'io e credo che un dolore più grande non ci sia.
Ti abbraccio forte...

Fabrizia ha detto...

Cara Sabry, io ti conosco molto bene, e sono stata tra le prime persone a cui hai telefonato quando è successo.
Spesso ho pensato a quella telefonata e alle tue parole, a quello che era successo in quelle poche ore, al dolore improvviso che di colpo era venuto ad abitare dentro di te.
Ricordati che ti voglio tanto bene e che Ale è sempre vicina a te.
Un bacio grande Fabrizia

Marevan ha detto...

Sabrina, mi sono venuti i brividi e le lacrime agli occhi leggendo il tuo post. Solo una mamma puo' capire quale sia il tuo immenso dolore. Ti abbraccio con tanto affetto e una spalla bella grande su cui appoggiarti quando avrai bisogno.

Helena ha detto...

Un abbraccio forte forte!

Alessia ha detto...

Sabrina, come al solito io arrivo lunga lunga, un abbraccio fortissimo a tutti voi ed al vostro angelo.
La prima volta che ci siamo scritte io e Joe abbiamo pianto per voi e vi siamo vicini con tutto il cuore.

LaaLaa ha detto...

ti abbraccio

Antonella ha detto...

Anche io ti abbraccio forte.

Katia ha detto...

Non conoscevo la tua storia....ho gli occhi lucidi e un nodo alla gola....
Un abbraccio forte


MKatia

bombamagagna ha detto...

ke ingiusta la vita troppe volte.
anke se il mio mattia era solo alla sedicesima settimana di gestazione il doverlo partorire morto mi ha lacerata al punto ke sarei morta se a casa nn ci fosse stato riccardo di 10 mesi..e questa settimana (come sai visto ke mi hai scritto) se n'è andato un fagiolino piccolopiccolo.
non posso, nè spero di poterlo mai fare, capire il tuo dolore, xò ti abbraccio forteforte. barbara